La strategia guida la perfomance

chi sono

Mi chiamo Gianluca Valenti, ho 33 anni e da più di 15 anni studio, mi formo e collaboro con aziende e professionisti su argomenti che rientrano nel campo della comunicazione, del branding, del marketing, dello sviluppo di business digitale e della vendita

15+ anni di esperienza

Tra studio e lavoro sul campo ho accumulato oltre 15 anni di esperienza che mi permettono di potermi definire un esperto del settore

Eccellenza digitale

Riconosciuto e premiato alla Camera dei Deputati come Eccellenza Digitale Italiana e intervistato dalla Rai come Esperto di Marketing

La mia storia

Sono un ragazzo Siciliano nato da una famiglia semplice, mamma parrucchiera e papà operaio. All’età di 18 anni, dopo essermi diplomato inizio a chiedermi “cosa farò da grande?”
Le idee erano molto confuse ma ero certo di una cosa, mi appassionava il mondo della vendita e del marketing, ero curioso di capire come le grandi aziende riuscivano a stimolare l’utente per invogliarlo a comprare un prodotto o servizio, anche se realmente l’utente non aveva la necessità di comprarlo.
Tipo, come fa la Apple a vendere uno smartphone nuovo ogni sei mesi ai propri clienti se hanno ancora uno smartphone funzionante?

Ma come di solito accade, finisco per iniziare a lavorare con una azienda che si occupava di tutt’altro, operava nel settore della progettazione industriale. 
Inizialmente ero pure felice, guadagnavo bene e il lavoro mi stimolava. Ma finite le ore lavorative, rientravo a casa e continuavo a cercare risposte di qualità per le mie domande. 

Ero veramente ossessionato dal voler capire come una campagna marketing poteva impattare pesantemente nelle scelte delle persone.

Studio tutto ciò che trovo sull’argomento in lingua Italiana ma nonostante ciò molte delle mie domande non avevano ancora trovato una risposta valida e soddisfacente, così nasce l’esigenza di imparare l’inglese per poter studiare anche su fonti in lingua Inglese.

AVVIO IL MIO PRIMO BUSINESS ONLINE | APRO UNA AZIENDA DI FORMAZIONE​

Per velocizzare l’apprendimento della lingua inglese faccio una scelta importante, do le dimissioni rinunciando a tutti i benefit di un contratto a tempo indeterminato, avvio un business online grazie alle competenze già acquisite e parto per qualche mese in giro per l’Europa con l’obiettivo di migliorare il mio Inglese.

Al rientro del mio viaggio posso ritenermi soddisfatto, ho migliorato il mio Inglese e posso studiare gli argomenti che mi interessano anche il lingua Inglese, dove effettivamente trovo del materiale decisamente più completo e soddisfacente.Nel frattempo che continuo a studiare per trovare risposte sempre più valide ai miei quesiti il mio business online continua a crescere e inizio a collaborare con delle persone che vivono nel raggio di 50 km da me con l’obiettivo comune di unire le forze e le competenze per far crescere sempre di più il nostro business.

Seduti ad una tavola rotonda, con del buon cibo e del buon vino, facciamo un po di brainstorming, dopo un’attenta analisi ci rendiamo conto che il nostro target di riferimento principale aveva un minimo comune denominatore, la voglia di formarsi su argomenti di crescita personale.

Così apriamo un’azienda di formazione con l’obiettivo di alimentare il nostro business con un nuovo business, questo ci metteva nella condizione di raddoppiare i profitti riducendo gli sforzi, in pratica non potevamo inventarci nulla di più geniale.

Nel frattempo che questi 2 business continuavano a crescere, io continuo a studiare e a mettere in pratica tutto ciò che imparavo, ottenendo risultati sempre più importanti.

Tutto sembrava andare secondo i miei piani, avevo 2 business in continua crescita, le miei competenze sul marketing e su tutto ciò che ruota intorno a questo mondo erano sempre più paragonabili a quelli dei migliori professionisti presenti sul mercato, ma come di solito accade quando si crea un’azienda con dei soci di cui non conosci a fondo i veri valori, tutto va a male e nel giro di pochi mesi, tutto ciò che era stato costruito con amore e dedizione si sgretola.

Il dispiacere era veramente grande e mi sentivo perso, non sapevo cosa fare, quale era la scelta migliore da intraprendere…

Fare tutto il possibile per salvare il salvabile? 
Mettere un punto e trovare qualcosa per ricominciare?

Di una cosa ero certo, non tutto era andato perso, avevo ancora con me tutte le competenze acquisite ed era proprio grazie alle miei competenze che ero riuscito a costruire qualcosa d’importante.

Così faccio un’altra scelta importante per la mia vita, preparo la valigia e parto per Milano.

Non avevo idea di cosa avrei fatto una volta arrivato la, ma sentivo che la cosa migliore da fare era quella di aprire gli orizzonti e darmi la possibilità di accedere a nuove opportunità.

AVVIO UN'ATTIVÀ DI AFFITI PER BREVI PERIODI​

Nel giro di pochi mesi mi integro benissimo a Milano, anzi sarebbe meglio dire “mi innamoro di Milano”, è una città meravigliosa, offre infinite possibilità e hai sempre l’opportunità di confrontarti con i migliori professionisti di qualsiasi settore.

Quindi quale miglior posto per confrontarmi con gli esperti del marketing?
Così inizio a cercare lavoro da freelance nelle aziende che si occupano di marketing o che hanno un reparto di marketing interno. 

Nel giro di pochi mesi collaboro con Aziende veramente importanti e mi rendo conto che molti dei professionisti con cui mi confrontavo, nella maggior parte dei casi erano responsabili del reparto marketing, non avevano nemmeno la metà delle mie competenze.

Insomma imparare l’inglese e studiare da fonti più complete e specifiche mi aveva messo nella condizione di essere tra i maggiori esperti di questo settore.

A questo punto avevo solo un piccolo dubbio, quello che ho appreso posso applicarlo su qualsiasi mercato o devo limitarmi solo ad alcuni mercati? Avrei potuto applicare le mie strategie su mercati di cui non ne sapevo nulla? 

Beh il modo più veloce che avevo per trovare una risposta a questa domanda era avviare un business di cui non ne sapevo nulla, in cui non avevo mai operato; così rifletto per un po e mi rendo conto di non sapere nulla sul mercato immobiliare.

Quindi trovato il settore dove testare ancora una volta le mie competenze mi rimaneva di trovare il giusto modello di business, dopo un’analisi e attenti studi di mercato scelgo di avviare un’attività di rent to rent, in pratica affittavo degli appartamenti e li trasformavo in bnb o case vacanze. In risultato? Dopo un anno di attività mi ritrovo con più di 5 immobili in gestione, un’incidenza media di pernotto pari a 25 notti su 30 e con tutte le strutture riconosciute come tra le migliori strutture di Milano. Finito l’anno vengo anche riconosciuto e premiato da Booking.com come uno tra i migliori host con un risultato medio di recensioni pari a 9.8 su 10.

In pratica ormai ne ero pienamente certo e convinto, potevo considerarmi uno tra i migliori professionisti del settore e potevo applicare le mie competenze su qualsiasi settore.

Ma nonostante le mie certezze generate da risultati evidenti e misurabili, la mia umiltà mi porta a pensare che qualsiasi dato può ritenersi valido solo fino a prova contraria, quindi maggiori saranno i test effettuati con esito positivo, minori saranno le possibilità che quel dato venga invalidato.

Quindi cosa fare per aumentare e rendere più solide le mie certezze? Semplice, mettere nuovamente alla prova le mie competenze su un campo a me sconosciuto.

VENGO PREMIATO COME MIGLIOR VENDITORE

Dalla riflessione fatta in precedenza sapevo già che un altro campo in cui non avevo molte competenze e che sarebbe stato ottimo per mettermi alla prova era il mercato dei servizi finanziari, così ricerco un’azienda seria che operava in questo settore e avvio una collaborazione per vendere i loro prodotti/servizi.

Trovato l’accordo che mi soddisfa, inizio subito a lavorare secondo le mie strategia, tutto procede bene, inizio ad accumulare vendite mese dopo mese, il risultato era soddisfacente ma non avevo nessun dato di riferimento che mi potesse indicare che stavo facendo veramente bene, ad ogni modo, le vendite arrivavano, le mie commissioni pure, quindi non mi preoccupo più di tanto.

Finito l’anno l’azienda organizza la festa aziendale, dove verranno premiati i migliori venditori, di solito questi eventi vengono organizzati dalle aziende con l’obiettivo di motivare i venditori meno performanti e dargli la possibilità di avere un punto di riferimento da seguire e da cui prendere ispirazione su come migliorare il proprio operato.

In realtà io ero certo di non poter essere tra i venditori più performanti di quell’azienda, c’erano dei professionisti che vendevano prodotti finanziari da decenni e a mio avviso, dopo averci scambiato quattro chiacchiere, erano pure molto competenti e preparati sull’argomento della vendita in generale.

Ma mi sbagliavo, ancora una volta le mie strategie si erano rivelate pesantemente impattanti, vengo premiato come miglior venditore performante dell’anno per il fatturato generato e come miglior venditore dell’ultimo trimestre dell’anno per numero di vendite effettuate. 

Adesso ero veramente certo della qualità delle mie competenze acquisite negli anni passati, avrei veramente potuto operare in qualsiasi settore e ottenere sempre risulti straordinari.

In me ormai si era generata una convinzione veramente potenziante, ero uno tra i pochi esperti presenti sul territorio e non ero io o il mio ego ad attribuirmi questa nomina, erano i risultati che continuavo a generare in qualsiasi settore operavo. 

Di solito, quando qualcuno o qualcosa ha un impatto notevole salta sempre all’occhio, un po per lo stesso principio per cui conosci sicuramente Ronaldo o Messi anche se non ti interessa il mondo del calcio, loro impattano notevolmente all’interno del loro settore e proprio per questo motivo sono conosciuti da tutti, anche da chi non segue o non è interessato attivamente a quel settore specifico.

Nel mio piccolo è stato così anche per me, un giorno ricevo una chiamata, rispondo con tono professionale pensando che si tratta di una telefonata di qualche possibile futuro cliente e invece la persona dall’altra parte del telefono mi dice: “Salve, parlo con il signor Valenti?” al che io rispondo: “Si, con chi parlo?” e lui mi risponde: “La chiamo come rappresentante della Camera dei Deputati, ci è stato messo alla luce il suo operato in tutto quello che è il settore digital e online e vorremmo invitarla per fare un intervento alla Camera sulle tematiche di sua competenze riguardo l’importanza della transizione digitale” naturalmente in quel momento ero incredulo, mi sembrava uno scherzo ben fatto e invece no, era tutto vero, la persona al telefono continua: “Se per lei va bene partecipare e portare il suo contributo le chiedo gentilmente la sua mail, così che io possa metterla in contatto con la persona che le indicherà tutti i dettagli dell’evento” così gli do la mail e pochi giorni dopo vengo contattato e mi viene spiegato come sarà strutturata la giornata e quanto durerà il mio intervento.

Tutto felice e fiero di me mi preparo l’intervento, vado a comprare un vestito nuovo e mi presento alla Camera dei Deputati, li faccio il mio intervento di 25/30 minuti che viene ascoltato con molta attenzione e interesse e alla fine dell’evento vengo nuovamente chiamato in causa a mia insaputa per essere riconosciuto come Eccellenza Digitale Italiana. 

Naturalmente ormai non potevo avere più nessun dubbio, ero stato anche riconosciuto alla Camera dei Deputati come uno tra i pochi esperti di quel settore. 

Quindi orgoglioso di me, prendo le mie cose e mi appresto ad andare via ma vengo fermato da una giornalista della Rai che voleva intervistarmi, in pratica sono finito anche su Rai 2. 

Fino a qualche mese prima avevo ancora dei dubbi e cercavo dei modi su come testare le mie competenze e poco tempo dopo mi ritrovo alla Camera dei Deputati e vengo intervistato dalla Rai come uno dei massimi esperti.

In pratica era un po come la ciliegina sulla torta. Non poteva esserci ormai alcun dubbio e non sarebbero serviti ulteriori test per convincere me stesso del valore delle mie competenze.

Dopo questa splendida esperienza, sono stato contattato da diverse realtà formative che mi chiedevo la mia disponibilità nel poter rivendere le mie competenze all’interno della loro proposta formativa, così ho iniziato a collaborare con Corsi.it, il portale dedicato alla formazione di crescita personale più importante d’Italia, con Delmoform, azienda che si occupa di formazione per le aziende e con Fonarcom, l’ente più importante di formazione finanziata per le aziende.

A questo punto non potevo non creare una mia realtà aziendale e mettere le mie competenze al servizio degli imprenditori Italiani che sentivano l’esigenza di digitalizzare la propria azienda.

VENGO RICONOSCIUTO COME ECCELLENZA DIGITALE ITALIANA​

CREO UNA WEB AGENCY​

Con il mio attuale socio, esperto di grafica e comunicazione digitale, ci confrontiamo e tra una risata e un buon calice di vino, costruiamo un business model che ci motiva entrambi, avevamo pensato a tutti gli aspetti necessari per poter costituire un’azienda e farla partire nel migliore dei modi. Così nasce webrandinglab, un’azienda che guida l’imprenditore in tutta la fase di digitalizzazione di un business, occupandosi veramente di tutti gli aspetti, iniziando dal creare il brand e il suo posizionamento fino alla gestione delle vendite e del cliente, passando naturalmente da tutti quegli aspetti che stanno in mezzo. 

Già pochi mesi dopo dalla costituzione dell’azienda iniziamo ad essere sommersi dal lavoro, vuoi un pò per via del fatto che sia io che il mio socio siamo riconosciuti come tra i migliori professionisti presenti sul mercato, vuoi un pò anche per l’effetto pandemia e il bisogno degli imprenditori di digitalizzare le proprie aziende, ma noi eravamo veramente sommersi dal lavoro.

Per fortuna nel nostro business model avevamo previsto anche questa possibilità, quindi eravamo già preparati a gestire tutto ciò.

La strategia precedentemente ideata, nel caso di un carico eccessivo di lavoro, consisteva nel delegare piccoli progetti o alcune task a dei freelance, naturalmente tutto sotto la nostra supervisione.

Nel giro di 2 anni ci ritroviamo ad essere una delle realtà più autorevoli del settore a Milano, molti brand importanti si affidano a noi e puntualmente applichiamo le nostre strategie e i nostri clienti ottengono risultati strabilianti.

In pratica eravamo riusciti a posizionarci perfettamente come avevamo pianificato, adesso in base al nostro progetto costruito su carta era arrivato il momento di scalare il business, portarlo al livello successo, detta in parole povere, bisognava aprire una seconda sede.

La domanda era, dove? 

Beh anche in questo caso naturalmente abbiamo fatto degli studi di mercato, ci siamo concentrati nel voler capire quale fosse la regione d’Italia meno digitalizzata, dalla nostra ricerca emerge che la regione meno digitalizzata è la Sicilia.

Quindi programmiamo il tutto nei minimi dettagli e a Gennaio del 2022 nasce la seconda sede operativa di webrandinglab.

Il resto è tutto da scrivere, ma sono certo di una cosa…..Sarà un altro splendido successo di cui andare fiero.

2007

Mi appassiono di branding, marketing e vendita

Nel 2007 nasce la mia passione per il mondo del marketing, curioso di capire i principi base di questa disciplina inizio a leggere e studiare e da allora non ho più smesso di farlo.

2011

Avvio il mio primo business online

Nel 2011 la voglia di mettere in pratica le competenze apprese era grande, mi associo ad un business online per testarle e nel giro di 6 mesi vengo riconosciuto come tra i migliori collaboratori dell'azienda.

2013

apro una azienda di formazione

Insieme 3 amici/colleghi apriamo un'accademia di formazione e crescita personale e in meno di un anno facciamo corsi con più di 300 persone in aula e con partecipanti da tutta Italia.

2016

Avvio un'attivà di affiti per brevi periodi

Nel 2016 testo le mie competenze su altri mercati e decido di avviare un'attività di affitti per turisti, dopo un anno mi ritrovo con più di 5 strutture e con un pernotto medio di 25 notti su 30.

2017

Vengo premiato come miglior venditore

Marzo 2017 inizio a collaborare con la Global Financial LTD e alla festa aziendale di fine anno vengo riconosciuto come miglior venditore dell'anno (2017) e dell'ultimo trimestre (Q4/2017) per i fatturati generati.

2019

Vengo riconosciuto come eccellenza digitale italiana

Per i risultati raggiunti vengo convocato alla camera dei deputati per fare un intervento ed essere riconosciuto e premiato come "Eccellenza digitala italiana" e vengo intervistato dalla Rai come esperto nel campo digitale e nel marketing.

2020

creo una web agency

Dopo aver testato ampiamente le mie competenze ed essermi reso conto di essere uno tra i pochi professionisti veramente competenti in materia, insieme ad un esperto di grafica e comunicazione digitale creiamo una web agency.

2022

Apro la seconda sede della web agency

Dopo 2 anni di attività, diversi risultati importanti raggiunti e collaborazioni con aziende importanti, arriva il momento di scalare il business e aprire una seconda sede in Sicilia.

le mie competenze specifiche

Ecco un elenco dettagliato di alcune delle competenze specifiche acquisite durante il mio percorso professionale

Inserisci i tuoi dati

Sarai contattato dal mio team entro 48 ore

Inserisci i tuoi dati

Sarai contattato dal mio team entro 48 ore